Logo

Implementazione dello smart lighting: il risparmio sotto una nuova luce.

Una grande opportunità per risparmiare energia e recuperare l’investimento grazie alle agevolazioni 4.0.

L’illuminazione ha un impatto importante sul consumo dell’energia, non solo nelle nostre abitazioni, ma anche nel contesto industriale. Sempre più imprese stanno effettuando una riqualificazione degli impianti di illuminazione, optando per soluzioni smart che permettono una migliore gestione dell’impianto di illuminazione con un conseguente impatto sul consumo energetico.

Il concetto che sta alla base dello smart lighting è l’interconnessione tra i vari dispositivi smart che compongono il sistema di illuminazione: questo permette sia il controllo da remoto, sia la raccolta di dati utili per gestire l’illuminazione intelligente. Questo tipo di impianti rientrano nel capitolo industria 4.0 e sono quindi agevolabili: la Legge di Bilancio 2022 prevede per questo tipo di investimenti l’erogazione di un credito d’imposta utilizzabile in F24. Vediamo insieme un esempio di applicazione del nuovo impianto LED Made Smarter in ambito industriale.

Smart lighting eurast risparmio

LED Made Smarter: la soluzione di illuminazione 4.0 agevolata grazie a Eurast

Eurast ha avuto l’occasione di agevolare l’impianto innovativo LED Made Smarter, asseverando un credito d’imposta consistente.

L’impianto LED è stato inserito nel reparto di pulizia e smistamento della frutta: in questo settore l’impianto è funzionale per illuminare il percorso degli operatori che si devono posizionare lungo una specifica linea di produzione. Ad ogni porta c’è un sensore: se la porta viene attivata il sensore farà il modo che si accendano tutti i LED di quella specifica linea e che l’operatore possa seguire l’illuminazione per andarsi a posizionare nel posto corretto. Il tempo di accensione è di 45 minuti, se dopo questo tempo il sensore relativo alla porta di accesso alla linea non rileva più alcuna presenza le lampade ridurranno la loro intensità fino a spegnersi. In questo modo si riducono drasticamente i consumi energetici: le lampade si accendono a un’intensità comandata a distanza quando vi è una necessità di illuminazione di un percorso. Ogni impianto di illuminazione è dotato del sistema di gestione “Made Smarter” che è un ecosistema IoT hardware e software in grado di raccogliere dati, gestirli e inviarli in rete per controllare, monitorare e gestire vari parametri di processo e di illuminazione. Questo permette di misurare il reale consumo della singola lampada e di capire quanta vita utile ha, inoltre il sistema può essere personalizzato e interfacciarsi con altri sistemi cloud.

Una grande rivoluzione che ha portato all’azienda molteplici vantaggi: dalla riduzione di costi e consumi, al miglioramento dell’ambiente lavorativo e il recupero consistente dell’investimento, grazie alle agevolazioni 4.0.

Vuoi approfondire?