Logo

Tecnologie 4.0: dal risparmio energetico al risparmio sull’investimento.

Eurast e Beatreex, insieme per rendere la trasformazione digitale sempre più accessibile e aiutare le aziende a diventare più sostenibili attraverso l’implementazione di tecnologie 4.0.

Industria 4.0 e sostenibilità: il binomio vincente.

La tecnologia della trasformazione digitale salverà il pianeta? Per come la vediamo noi, sì. Nel calcolo globale sull’impatto ambientale che hanno le imprese, c’è una voce rilevante che spicca su tutte: la produzione di rifiuti derivati dagli scarti di lavorazione o generati dagli stessi processi. Il settore manifatturiero è il responsabile del 10,6% di rifiuti emessi, e questo non è certamente positivo per l’ecosistema.
In che modo la tecnologia può supportare le aziende e renderle più green? Partiamo dai processi: se un’azienda è dotata di sistemi tecnologici e software che supportano il workflow, ha in mano una tecnologia che permette di decidere con precisione quali caratteristiche avrà quel prodotto. Ne consegue che, dietro a uno studio oculato ed effettuato a monte su un dato pezzo, lo scarto sarà davvero minimo. L’azienda sarà infatti in grado di progettare un manufatto nel dettaglio e con indicazioni precise che, una volta prodotto, sarà perfetto e pronto per il mercato.

tecnologie 4.o beatreex & eurast

Il nodo delle competenze

Le skill sono importanti, anche per salvaguardare il pianeta. Hai mai sentito parlare del ruolo del Sustainability Manager? È una figura sempre più rilevante che si occupa, tra le altre cose, del sistema di gestione ambientale. Questo professionista  è in grado di identificare, valutare e gestire gli aspetti ambientali inerenti ai consumi energetici, idrici, di materie prime o emissioni in atmosfera, scarichi idrici, produzione di rifiuti e così via, il tutto in un’ottica di risk assesment e management. Il Sustainability Manager è una persona chiave all’interno dalle aziende perché, con la conoscenza delle giuste tecnologie, riesce a indirizzare l’organizzazione verso una produzione più sostenibile ed etica. I progetti formativi per sviluppo di personale competente in materia green e digital transformation, sono agevolabili grazie all’intervento di Eurast, che individua un percorso ad hoc e interviene per far recuperare i costi della formazione fino al 100%.

Eurast e Beatreex insieme per la sostenibilità

Beatreex, partner di fiducia di Eurast, sviluppa tecnologie IoT che premiano la produzione green, permettendo agli operatori di eliminare gli scarti di produzione. L’IoT di Beatreex è un alleato per quanto riguarda i processi produttivi, perché agisce con criterio fornendo soluzioni in anticipo e previsioni in digitale di ciò che si otterrà fisicamente. In particolare, Beatreex ed Eurast promuovono l’impiego di Smart Grid, un concetto che si basa sull’utilizzo di tecnologie informatiche e di comunicazione per un cambio di gestione delle reti elettriche più economico e sostenibile. Questa evoluzione delle reti di energia elettrica è “intelligente”, poiché permette di distribuire e decentralizzare la produzione di elettricità, ottimizzando le risorse e la riduzione degli sprechi, con vantaggi per tutti: l’azienda e il nostro pianeta.

Vuoi restare aggiornato?