Tag: Formazione 4.0

Garantire un sistema efficace di attività formative 4.0 e sviluppare nuove competenze digitali tra i lavoratori sono obiettivi importanti promossi dal MISE attraverso il nuovo Decreto legge Aiuti. Per tutte le attività di formazione 4.0 è riconosciuto alle imprese un credito d’imposta potenziato, nel caso in cui questi servizi siano eseguiti da soggetti certificati dal Ministero dello Sviluppo Economico.
Le agenzie di comunicazione svolgono una formazione interna costante: per poter offrire una consulenza al passo con le esigenze di mercato, è cruciale che i dipendenti siano formati sugli strumenti digitali più innovativi. L’utilizzo di particolari tool o software coinvolgono diverse attività aziendali quali ad esempio: la gestione dei canali social, lo sviluppo di siti web e app, l’e-mail marketing, le analisi dei dati e molto altro.
Le concessionarie di auto svolgono una formazione costante: nell’arco dell’anno hanno diverse ore di formazione obbligatorie previste dalle direttive della casa madre. La formazione riguarda principalmente i nuovi modelli o i portali delle case madri (ad esempio: come configurare le nuove autovetture).
L’ottimizzazione delle scorte in magazzino sta diventando un tema sempre più cruciale in questo periodo storico: le aziende hanno la grande sfida di ridurre le rimanenze, soprattutto delle materie prime, e di abbattere gli sprechi.
La grande sfida dell’industria 4.0 si basa sul fondamento di ottenere una visione digitale unica e integrata di tutti i processi aziendali: dall’analisi delle esigenze dei clienti alla produzione e alle vendite.
La certificazione UNI EN ISO 9001:2015 è il più famoso standard per il miglioramento della Qualità, il cui obiettivo è quello di creare un sistema integrato che punti costantemente a un miglioramento dei processi e della qualità al fine di raggiungere la massima soddisfazione del cliente.